Cosa cercano i bambini e i ragazzi in viaggio?
31 Ott 2016

Cosa cercano i bambini e i ragazzi in viaggio?

da  http://www.travelnostop.com:  

Un’indagine per conoscere le esigenze dei bambini e dei ragazzi durante i viaggi in famiglia, è stata effettuata da Booking.com, azienda leader nell’offerta di alloggi per tutte le tipologie di turisti. Sono stati raccolti oltre 22.500 questionari, redatti dopo il soggiorno, da bambini in tutto il mondo e i risultati hanno rivelato i fattori più importanti per tenere impegnati e felici i piccoli viaggiatori e anche dato un’idea più precisa per quanto concerne le destinazioni più adeguate.

La maggior parte (89%) dei ragazzi tra i 12 e i 15 anni ha indicato come assolutamente fondamentale la presenza di una connessione Wi-Fi potente e veloce. Per il 44% è importante avere la possibilità di fare belle foto da pubblicare sui social media. Nella top 5 dei fattori più rilevanti inoltre non manca la piscina, o la vicinanza al mare, e tutta una serie di attività cui poter prendere parte durante la vacanza. Invece, solo il 25% degli intervistati (sempre per la fascia d’età tra i 12 e i 15 anni) pensa sia importante fare nuove amicizie con i coetanei incontrati sul posto.

Le risposte dei ragazzini tra i 5 e gli 11 anni sono molto diverse: generalmente più socievoli, sognano vacanze in piscina o vicino alla spiaggia. Poter giocare con altri bambini è importante per circa la metà (42%), mentre oltre 1/3 vorrebbe gustare gelati senza limiti (34%) e cibo che normalmente non si mangia a casa (per il 32%). Uno su cinque preferisce alloggiare in stanze grandi (per il 24%) e con letti su cui si possa saltare (22%), mentre uno su dieci (il 10%) si aspetta che il personale dell’albergo sappia raccontare barzellette divertenti. I risultati hanno messo in evidenza la Grecia, il Brasile e gli Stati Uniti come destinazioni top di quest’anno per i bambini. Ma i ragazzi intervistati hanno apprezzato anche Giappone, Messico e Canada, mostrando come diverse mete stiano diventando sempre più accessibili e a misura di famiglia.


Daniele Genovese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: